offerta lavoro cerco marketing roma milano pubblicazione annunci lavoro part time ricerca personale selezione call center offerte lavoro laureati programmatore ingegnere annuncio lavoro segretaria full time offerte di lavoro impiegato dipendente inviare curriculum vitae selezione personale newsletter lavoro cerco

job-arena: la newsletter gratuita per ricevere offerte di lavoro
Lavoro e Carriera    |    FAQ    |    Offerte    |    Candidati    |    Aziende

Iscrivendoti a job-arena riceverai gratuitamente una newsletter con tutte le offerte di lavoro nella tua casella di posta elettronica.

Condividi:

Utilizza questo modulo per aderire al servizio newsletter di job-arena:
(?)
» job-arena feed-rss



COSA È E A COSA SERVE IL CCNL
(CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO)




La sigla CCNL è l'acronimo di Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e nasce per disciplinare i rapporti tra lavoratori e datori di lavoro. Collettivo perchè riguarda indistintamente tutti i lavoratori del settore oggetto del contratto e nazionale perchè vale per tutte le aziende che si trovano all'interno del territorio italiano.



Il CCNL è il frutto della trattativa tra i sindacati dei lavoratori e le associazioni dei datori di lavoro. Le due parti si riuniscono periodicamente per discutere dei contenuti del contratto che regola il rapporto di lavoro sia dal punto di vista normativo (disciplina dell'orario, qualifiche e mansioni, stabilità del rapporto, ecc.) sia dal punto di vista economico (retribuzione, trattamenti di anzianità ecc.).

La contrattazione collettiva si svolge a diversi livelli: interconfederale (cui partecipa spesso anche lo Stato in funzione di mediatore), di categoria, locale ed aziendale. I contratti che hanno oggi maggiore rilevanza sono i contratti collettivi nazionali di lavoro conclusi a livello di categoria. Sebbene il CCNL rappresenti lo standard de facto per quanto rigurda il rispetto dei principi e l'applicazione di tutte le norme che regolamentano il mercato del lavoro ogni azienda può comunque integrare il contratto nazionale in senso migliorativo.

Il CCNL di categoria viene rinnovato nella parte economica ogni due anni, per poter assolvere alla funzione essenziale di tutela del salario reale, mentre ha in genere una durata di quattro anni per quanto riguarda la parte normativa.

Ogni settore ha il suo contratto collettivo, ne esistono perciò molteplici come ad esempio il CCNL del commercio, dei metalmeccanici, del turismo, della sanità, degli enti locali, ecc.

Riportiamo di seguito i macrosettori lavorativi in cui, secondo quanto riportato sul sito del CNEL (Consiglio Nazionale dell'economia e del lavoro www.cnel.it), sono suddivisi i CCNL:
  • Agricoltura
  • Chimici
  • Meccanici
  • Tessili
  • Alimentaristi - Agroindustriale
  • Edilizia
  • Poligrafici e Spettacolo
  • Commercio
  • Trasporti
  • Credito Assicurazioni
  • Aziende di Servizi
  • Amministrazione Pubblica
  • Enti e Istituzioni Private
  • Altri Vari
Ognuno di questi settori ha poi delle sottocategorie che individuano piu' dettagliatamente il tipo di impresa. Ad esempio per i Meccanici le categorie sono: Metalmeccanica Artigiane, Cooperative, Industrie, P.M.I. ecc.

« Lavoro e Carriera

per maggiori informazioni scrivi a:  
Offerte di lavoro | Torino | Milano | Bologna | Firenze | Roma | Napoli | Puglia | Sicilia